Sedie da campeggio per materiali di costruzione: migliori modelli e costi

Quando andiamo in campeggio è importante attrezzarsi con elementi che ci facciano sentire a nostro agio e che ci permettano di rilassarci a fine giornata. E’ bello camminare, fare escursioni nella natura o tuffarsi a mare, ma è anche rassicurante sapere che, quando torneremo alla tenda, ci aspetteranno dei comfort, seppur minimi, che saranno super graditi. Come ad esempio delle sedie su ci riposarci.

Portare delle sedie con voi in campeggio, vi assicuro che vi cambierà il modo di vivere le giornate. Pensate ai bambini come saranno contenti di potersi rilassare su una sedie e leggere un libro o giocare, oppure alle persone anziane che viaggiano eventualmente con voi o che vi verranno a trovare, o semplicemente pensate a voi stessi e alle vostre future esigenze.

Poter distendere la schiena o le gambe o appoggiare la testa, sono vantaggi che apprezzerete in particolar modo, soprattutto quando sarete stanchi e con i polpacci doloranti. Cosa c’è di più bello che riposarsi dopo tante fatiche?

Il campeggio offre l’opportunità non solo di immergersi nella natura ma anche di riscoprire l’importanza delle piccole cose e di quei piccoli gesti che possono farci tornare il buonumore o ricaricare le energie.

Ma vediamo come attrezzare per bene una zona giorno dove poter sistemare le nostre sedie da campeggio.

Come attrezzare la zona giorno

Come possiamo sistemare al meglio la zona attorno o davanti la tenda che fungerà da nostra zona giorno? Molto semplice, non vi preoccupate. Avrete bisogno di una serie di elementi che vi assicureranno un soggiorno piacevole e funzionale. Vediamoli assieme:

  • fornelletto da campo (a gas o a combustione) per cucinare
  • stoviglie, posate, bicchieri, piatti (scegliete materiali leggeri come l’alluminio o la plastica)
  • tavolino pieghevole
  • sedie o sgabelli

In questi modo potrete cucinare, mangiare e godervi il relax come se steste a casa vostra. Una casa più essenziale e wild ma comunque “casa”.

Cercate di scegliere il luogo adatto dove piantare la tenda e adibire la zona giorno. E’ importante che il terreno non sia troppo duro e che gli alberi vi riparino abbastanza dal sole ma che non vi offuschino completamente la visuale del cielo sopra di voi.

Come tipo di seduta, possiamo optare sia per le sedie che per gli sgabelli. Se la vostra scelta cadrà sulle sedie, allora è bene che sappiate che ne esistono di due tipi per il campeggio:

  • sedia: è pratica, pieghevole, leggera, ha di solito lo schienale e i braccioli ma non il poggiapiedi, è venduta in comode borse per trasporto, può avere il porta-bevande
  • sedia a sdraio: da non confondere con quella da spiaggia, è più pesante e ingombrante ma offre più comfort come il cuscino (spesso) integrato e il poggiapiedi, alcune hanno anche il portaoggetti e hanno lo schienale reclinabile

A seconda del vostro budget, dello spazio che avrete a disposizione e delle vostre esigenze, vi converrà scegliere il tipo di sedia più adatto a voi. In particolar modo, se è il materiale il parametro che più vi interessa, andiamo a vederlo nel dettaglio.

Sedie: come sceglierle in base ai materiali di costruzione

Solitamente le sedie da campeggio sono composte da due elementi: tessuto e telaio.

Il telaio può essere realizzato in materiali come la lega di alluminio che risulta essere leggero e resistente al contempo. Un altro materiale usato è l’acciaio, più pesante rispetto all’alluminio ma ancora più robusto. In ultimo, ci sono anche quelle in plastica che sono molto leggere ed economiche ma poco durature.

Il tessuto invece può essere in nylon e in poliestere, in modo da essere impermeabile, anti-strappo e duraturo. Spesso si può sfoderare in modo da poter essere lavato o, più semplicemente, all’occorrenza si può passare un panno umido sopra per pulirlo e smacchiarlo.

Lo schienale, in molti modelli, per essere più traspirante viene costruito con tessuto a rete. Alcune sedie, soprattutto quelle a sdraio, hanno il cuscino imbottito e spesso anche i braccioli. L’imbottitura è in poliestere. Se invece ad essere imbottiti saranno anche lo schienale e la seduta, allora il materiale solitamente usato è la schiuma che garantisce un grande comfort.

Modelli migliori, prezzi e marche

Dunque abbiamo visto che possiamo trovare due tipologie di sedia (normale e a sdraio) e che presentano varie caratteristiche e materiali di costruzione.

Quale scegliere? Beh, dipende voi da cosa cercate. Le sedie vi permettono di stare sia seduti a tavola sia di godervi momenti di relax. Sono più versatili ecco, rispetto ai modelli a sdraio che, essendo più lunghi e ingombranti, si addicono alle situazioni proprie di riposo e rilassamento.

Come prezzi, il range va dai 2o euro ai 70-80 euro per le sedie classiche, e dai 50 agli 80 euro per quelle a sdraio.

Per un buon modello di sedia, vi conviene spendere almeno 4o euro, in modo da essere sicuri di avere un buon prodotto che abbia una notevole resistenza e tenuta.

Le marche di sedie da campeggio da ricordare sono: Trekology, Relaxdays, Camping World, UMI, Gioevo, Highlander.

Mi chiamo Roberta ed ho una grande passione per la scrittura. Ho studiato cinema e svolgo varie collaborazioni con realtà audiovisive. Sono curiosa e mi piace affrontare ogni argomento raccontandolo con semplicità e entusiasmo. Mi appassionano il mondo della tecnologia, della natura e quello della casa.

Back to top
menu
Attrezzatura Campeggio